The Lunchbox

LUNCHBOX

LO SCHERMO EMPATICO: LE NOSTRE VISIONI CONSAPEVOLI Treni numerosi e affollati che si incrociano continuamente, piccioni concentrati in un fazzoletto di terra, valigie accatastate che si muovono a fatica: è l’intasamento di Mumbai espresso con poche inquadrature, con lo stile narrativo di una rappresentazione che sembra volerci coinvolgere più con le immagini che con le[…]

bicicletta verde

LA BICICLETTA VERDE

LO SCHERMO EMPATICO: LE NOSTRE VISIONI CONSAPEVOLI “La bicicletta verde” racconta due storie allo stesso tempo. La prima storia, decisamente piccola ma simbolicamente enorme, è quella di una ragazzina che vorrebbe andare in bicicletta come i suoi coetanei maschi. La seconda, che riguarda un Paese immenso ma che esprime una verità sconosciuta ai più, è[…]

il grande quaderno

IL GRANDE QUADERNO

LO SCHERMO EMPATICO: LE NOSTRE VISIONI CONSAPEVOLI Lo spettacolo della Storia, ma non quello esaltante degli eserciti che si fronteggiano, delle carrellate epiche sulle battaglie nei cieli, sui sentimenti struggenti delle separazioni e dei ritorni a casa. Uno spettacolo desolante dove le azioni della Storia sono relegate nel fuoricampo, delegate a un’ombra o a un[…]

gente di domenica

GENTE DI DOMENICA

LO SCHERMO EMPATICO: LE NOSTRE VISIONI CONSAPEVOLI La storia del cinema è scandita da opere che più di altre hanno introdotto un modo nuovo di raccontare, hanno proposto un immaginario inedito, hanno presentato personaggi irresistibili. Profondamente intrecciata ad essa, esiste anche una storia della visione cinematografica, e tra le altre cose questa storia si occupa[…]

francofonia

FRANCOFONIA – IL LOUVRE SOTTO OCCUPAZIONE

LO SCHERMO EMPATICO: LE NOSTRE VISIONI CONSAPEVOLI “Francofonia” è un film monumentale, come il museo a cui è dedicato, il Louvre. Ogni singola opera di Aleksandr Sokurov è sempre, insieme, un’originale visione dell’Uomo, ma anche un’esperienza tecnica indimenticabile, com’è successo in passato, con l’utilizzo delle lenti anamorfiche, con il singolo infinito piano sequenza di “Arca[…]

diplomacy una notte per salvare parigi

DIPLOMACY – UNA NOTTE PER SALVARE PARIGI

LO SCHERMO EMPATICO: LE NOSTRE VISIONI CONSAPEVOLI Il cinema, in generale, e soprattutto i film, sono una risorsa fondamentale per continuare a raccontarci avvenimenti sempre nuovi che appartengono al passato, ciascuno una piccola tessera di quell’incommensurabile mosaico di fatti e percezioni di cui si compone la Storia. Ma per predisporsi ad ascoltare un nuovo racconto[…]

detour

DETOUR

LO SCHERMO EMPATICO: LE NOSTRE VISIONI CONSAPEVOLI Il volto scolpito e arcigno, i capelli scompigliati, duri come se fossero di pietra. Sono soltanto le principali caratteristiche del personaggio di Vera, autentica gorgone dall’aspetto mostruoso che domina un capolavoro del noir e del b-movie come “Detour”. Un film sulla coppia alla deriva, come suggeriscono il titolo[…]

Aurora

AURORA

LO SCHERMO EMPATICO: LE NOSTRE VISIONI CONSAPEVOLI Realizzato a Hollywood mettendo seriamente alla prova l’autonomia del metodo di lavoro del grande regista tedesco Friedrich Wilhelm Murnau (già autore in patria di capolavori come “Nosferatu”, “L’ultima risata” e “Faust”), “Aurora” è un film che mette in gioco alcuni temi filosofici di assoluto rilievo, insistendo sull’energia che[…]

Vai alla barra degli strumenti